Doujin Work

Come si fa a diventare disegnatori di manga?

Doujin Work

Questa è una brevissima serie (12 puntate di una decina di minuti l’una) che racconta le divertenti avventure di Najimi che, per fare soldi, tenta di diventare una disegnatrice di doujin, dopo aver visto la sua amica Tsuyuri trarre profitto da tale attività.
Inutile dire che improvvisarsi disegnatrice è tutt’altro che facile, dovendo entrare nella mentalità (oltremodo perversa, come tutti noi ben sappiamo) dei suoi lettori…

Questo anime non ha grosse pretese, ed è buono per spezzare la tensione nel mezzo di altre serie più pesanti e gravose. La storia è molto semplice ma risulta piacevole e divertente: ci sono tonnellate di riferimenti sessuali ma nemmeno un disegno volgare o un accenno fuori posto. Un paio di personaggi, inoltre, sono geniali: la crudeltà di Tsuyuri e l’atteggiamento geloso di Justice mi han fatto più volte ridere di gusto.

Il disegno è decisamente sotto tono per una serie del 2007, e anche l’audio non fa nulla di speciale: come detto, tuttavia, bisogna guardare questa serie senza grosse aspettative. In fin dei conti l’unico scopo che si prefigge è quello di strappare qualche risata, e lo riesce a fare con onore.

Voto: 7. Carino, simpatico.

Consigliato a: chi deve staccare un attimo da qualcosa di pesante; chi si diverte con fini doppisensi; chi vuole inoltrarsi nel mondo dell’eromanga senza per questo doversi sorbire quintalate di hentai.

Annunci