Chaos; HEad

Questi occhi sono gli occhi di chi?

Chaos; HEad

Takumi è un ragazzo estremamente asociale, ai limiti dell’hikikomori: va a scuola solo i giorni minimi per non farsi bocciare, non parla con nessuno e la sua vita orbita attorno alla collezione di materiale da otaku e MMORPG.
Dopo aver ricevuto degli strani e preoccupanti messaggi tramite chat, un giorno incappa in una scena raccapricciante: una ragazza pare aver crocifisso ad un muro un uomo, commettendo un altro orribile crimine di una serie di mostruosità che stanno scuotendo l’intera Shibuya. La cosa peggiore è che il mattino dopo, arrivando a scuola, incontra la ragazza come sua compagna di classe… ed ella -assieme a tutti i compagni- insiste nel dire che è sua amica da anni! Cosa sta succedendo? Perché la realtà sembra essere sempre più confusa? A cosa sono dovuti gli omicidi? Chi si nasconde dietro ai misteriosi poteri che alcune persone stanno mostrando?

La storia inizia in maniera abbastanza intrigante, ma nelle prime battute è il personaggio principale a non funzionare: Takumi è difatti un antipatico di prima categoria, e questo di certo non giova allo sviluppo di una storia dove si dovrebbe provar preoccupazione per il protagonista. Con il passare delle puntate, l’introdursi di nuovi personaggi (ovviamente sono tutte bellissime ragazze – in fin dei conti l’anime è tratto da una visual novel) e con lo svilupparsi della situazione, il personaggio guadagna diversi punti-empatia a causa delle situazioni davvero inquietanti in cui si ritrova; purtroppo, di pari passo la trama inizia a sfaldarsi e a cadere a pezzi.
In una serie di 12 puntate vengono difatti buttati talmente tanti concetti che risulta un incomprensibile minestrone di avvenimenti: si inizia con una curiosa ma affascinate teoria simil-matrix, ma poi si passa dal paranormale alla fantascienza, saltando nell’intrigo politico fino all distruzione del mondo… e tutto senza un minimo filo logico. Le cose continuano ad accadere indipendentemente da cosa fanno i personaggi, e tantissimi dettagli apparentemente importanti vengono persi per strada, o semplicemente ignorati da tutti dopo un po’.
Sorvolerò ovviamente qualsiasi commento su delle spade immaginarie talmente giganti e contorte da essere inutilizzabili, perché sarebbe come sparare sulla croce rossa.

A difesa della serie, bisogna dire che sebbene il 75% della storia e dei presunti colpi di scena risultino assolutamente incoerenti, rimane un 25% che ogni tanto regala qualche sorpresa, e un paio di discorsi che sono salvabili. Infatti, nonostante il continuo flusso di informazioni casuali, c’è qualcosa che fa domandare “ma ora cosa succederà?”, e che spinge a vedere la puntata successiva: questo ha retto fino a due puntate dal micragnoso finale (banalità galoppante), ma in fin dei conti non posso dire di essermi annoiato troppo.

La grafica è abbastanza altalenante: ci sono alcuni disegni ben fatti, mentre altri abbastanza scarsi. Ovviamente le ragazze sono sempre ritratte con dovizia di particolari (anche se il fanservice è fortunatamente ridotto al minimo). Il sonoro durante le puntate non è nulla di che, mentre opening ed ending sono abbastanza simpatiche.

Insomma, Chaos; HEad è sicuramente un anime strano: tenta di essere troppe cose che non è, e prova a fare il profondo fallendo miseramente. Devo però dire che qualcosina di salvabile in mezzo c’era, e la sua brevità lo rende quasi digeribile.

Voto: 6. Ero quasi intenzionato a dargli qualcosina in meno, ma in fin dei conti non posso dire di aver sofferto più di quel tanto… una volta accettato che non avrei trovato alcun barlume di logica nella trama.

Consigliato a: chi si accontenta di belle donne con grosse spade; chi non cerca una trama logica, ma solo tanti momenti di tensione senza un vero perché; chi vuol vedere Shibuya in rovina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...