Hidamari Sketch X365

Torniamo a parlare delle quattro coinquiline del complesso Hidamari:

Hidamari Sketch X365

Questa serie è il seguito di Hidamari Sketch e ne segue da vicinissimo lo stile, tanto che più di un sequel sembra semplicemente una continuazione della serie originale. Rimaniamo pertanto al piccolo complesso di appartamenti vicino alla scuola d’arte con Yuno, Miyako, Sae e Hiro, seguendo le loro vicende quotidiane.

Anche in questo caso l’ordine delle puntate non è cronologico, e si salta parecchio dall’inizio alla fine dell’anno in cui sia la prima che la seconda serie hanno luogo: molte puntate infatti avvengono anche prima di altri avvenimenti visti nella prima parte. L’unico motivo per il quale questa è la seconda è perché alcuni personaggi, come la sorella di Sae, non vengono ri-presentati.

Il passo rimane tranquillo e pacifico, ma in questo caso sono riuscito a percepire un po’ meglio l’ambiente casalingo che la produzione immagino abbia tentato di creare, rendendo ogni puntata un piacevole momento di relax, allegria e buoni sentimenti.

L’impianto grafico è similare alla prima serie come stile, ma migliorato come qualità: la SHAFT non si smentisce nel suo particolare sistema di animazione, ma in questo caso è un po’ meno estremo di altri lavori come Sayonara Zetsubou Sensei, probabilmente anche in virtù del tono rilassato dell’anime. A tal scopo vengono inoltre utilizzati colori pastellati e quieti.
I disegni in sé hanno subito un notevole miglioramento dalla prima serie, arrivando quasi -in alcune occasioni- a pareggiare con l’impressionante grafica di ef – a tale of memories.
Il sonoro è molto azzeccato, e l’ending è molto adeguata. L’opening è quantomeno curiosa: è molto bella e si lascia sentire con piacere, ma la cosa particolare è che sprizza energia e vitalità esplosiva da tutti i pori, in netto contrasto con tutto il resto della serie.

Insomma, Hidamari Sketch X365 è il perfetto sequel per chi ha visto la prima serie: è nella maniera più totale “more of the same“, con qui e là qualche piccolo miglioramento.

Voto: 8. Un tranquillo slice of life con tutte le cose al posto giusto.

Consigliato a: chi ha apprezzato la prima serie; chi cerca qualcosa di tranquillo e pacifico per rilassarsi un po’; chi vuol vedere il direttore più tremolante del mondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...