World Destruction

Ecco un anime con un nome promettente!

World Destruction

Questo anime è ambientato in un mondo di fantasia, ricoperto di sabbia, in cui umani e uominibestia convivono con non poche difficoltà. Gli uominibestia sono difatti i padroni e occupano tutte le posizioni di potere, ghettizzando e maltrattando gli umani con un evidente razzismo.
Morte (sì, è il nome della protagonista) possiede il Destruct Code, un oggetto che si narra sia capace di distruggere l’intero pianeta e trasformare tutto in sabbia. Purtroppo non sa come utilizzarlo, e il suo viaggio è orientato alla ricerca di un modo per distruggere un mondo così corrotto, ingiusto e pieno di dolore.
Nel suo viaggio incontra Kirie, un umano che lavora sotto mentite spoglie in un bar per uominibestia, e Toppi, un buffo uomobestia che assomiglia in maniera impressionante ad un orsetto di peluche, ma che ha scelto di intraprendere la carriera dell’eroe. Riusciranno i tre membri del Comitato per la Distruzione del Mondo a far funzionare il Destruct Code? Quali segreti si celano dietro ad esso?

La storia sopraccitata è quanto si capisce nella prima puntata, e tutta la parte relativa alla distruzione e ai misteri può essere tranquillamente accantonata fino alla tredicesima ed ultima puntata.
Solo raramente difatti il discorso sul motivo principale del loro viaggio viene toccato, e quando ciò accade è solo per dare qualche informazione in massima parte irrilevante che comunque non serve ad arrivare ad un finale prevedibile e abbastanza scontato.
Ci si trova dunque dinnanzi ad una storia di viaggio, in cui i nostri tre protagonisti si trovano ad ogni puntata in una situazione di vario tipo, e tentano di tirarsene fuori e di continuare il loro viaggio aiutando nel contempo chi incontrano sul loro cammino. Nulla di più.

I personaggi sono abbastanza stereotipati (sia i protagonisti che i cattivi, i cui tratti caratteriali sono facilmente identificabili guardando semplicemente di quale animale hanno le fattezze), con un’eccezione: Toppi.
Il tenero orsacchiotto dal cuore coraggioso, infatti, è stato probabilmente pensato per fare da supporto comico alle situazioni (è infatti un anime che tende all’allegria, e quasi mai al dramma), ma si rivela essere l’unico personaggio che ogni tanto ha qualcosa da dire che non sia una totale banalità. La sua abitudine di dire che di ogni cosa ci sono solo due tipi ogni tanto strappa una risata, e fa capire l’anima riflessiva del personaggio nonostante l’aspetto fisico non lo aiuti affatto. Se solo non si ostinasse a voler negare di essere un orso…

Il disegno è ben fatto, in linea con i moderni standard, e le animazioni sono ben fluide. I pochi combattimenti che ci sono hanno una buona realizzazione e sono gradevoli da guardare.
Le musiche sono abbastanza anonime, con una sigla iniziale forse un po’ fuori tema con lo stile dell’anime ma di certo non brutta.

Insomma, World Destruction non è certo un brutto anime, si lascia guardare con piacere e non è troppo lungo: manca però un vero motivo per volerlo vedere, perché alla fine non si fa altro che vedere tre personaggi che per undici puntate aiutano persone e per due puntate (la prima e l’ultima) parlano in maniera infantile della distruzione del mondo.

Voto: 6,5. Non è male, ma manca di consistenza.

Consigliato a: chi apprezza le ambientazioni un po’ anacronistiche con stile medievale mischiato a tecnologie moderne; chi non si offende se non c’è una gran trama; chi vuol finire ogni frase con -kuma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...