Record of Lodoss War OAV

Appassionati di D&D, a me!

Record of Lodoss War OAV

Parn è un giovane il cui padre era un potente cavaliere, e che sogna di seguire le orme del padre. In occasione di un’invasione di goblin nel suo villaggio, entra in contatto con altri avventurieri ben più esperti di lui e si unisce a loro nella ricerca della fonte del male che si sta spandendo nella loro terra.
Chi potrebbe immaginare che dietro a tali apparentamente triviali problemi si nasconda una minaccia che potrebbe portare all’annientamento di tutta la terra di Lodoss?

In questo anime del 1990, vengono presi ed utilizzati TUTTI gli archetipi del fantasy e dei giochi di ruolo. Un party composto da paladino umano / guerriero nano / guerriera-maga elfa / stregone / sacerdote; l’eterna lotta tra il bene e il male; draghi; mostri marini; antiche leggende che minacciano l’odierna realtà; profezie e rituali;… qualsiasi idea voi abbiate sui GDR, sicuramente qui la troverete.
Questo non gioca forzatamente contro la serie stessa: la maggior parte di questi standard vengono difatti ben elaborati e resi in maniera emozionante, di modo da colpire al cuore tutti gli appassionati del genere fantasy con situazioni a loro congeniali e care.

Purtroppo, non ci sono soltanto lati positivi in questa serie; lo sviluppo dei personaggi (soprattutto di Parn, che è il più inesperto di tutti) funziona in maniera poco lineare e difficilmente esplicabile; da un lato il suo carattere non si muove mai dall’impetuoso sbarbatello che si incontra all’inizio, mentre d’altra parte misteriosamente aquisisce abilità con la spada che gli permettono di combattere contro i più grandi guerrieri senza apparente motivo.
Inoltre, la storia diventa un po’ inconsistente nella sconda parte della serie: non dico che risulti contradditoria o difficile da seguire, ma sembra che tutto venga un po’ troppo affrettato, e le cose capitano ad un ritmo torppo serrato per poterle realmente apprezzare.

I disegni sono belli e fluidi, anche se forse sono state utilizzate un po’ troppe immagini ferme: sono comunque apprezzabili per l’alta qualità delle immagini, ma ogni tanto sembra quasi di vedere una presentazione in pps…
La musica fa il suo dovere, con un’ottima colonna sonora nell’introduzione di ogni puntata.

In definitiva, Record of Lodoss War OAV ha contribuito a dare un importante contributo all’animazione fantasy: ha parecchi difetti, ma considerando l’anno in cui è stato fatto rimane comunque un lavoro apprezzabile e risulterà sicuramente gradito a chiunque abbia mai avuto a che fare con dei dadi a 20 facce.

Voto: 8. I le imperfezioni che ha gli impediscono di andare più in alto, ma rimane comunque una visione apprezzabile anche se non perfetta.

Consigliato a: qualsiasi giocatore di D&D; chi ama i racconti di spada e magia; chi vuole vedere un nano chiamato Gimli prendere ad asciate qualsiasi cosa, senza per questo vedersi il Signore degli Anelli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...