Baccano!

Catapultiamoci nel sovrannaturale mischiato con gli anni ’30, con

Baccano!

La storia di questo anime risulta quantomeno curiosa: ci troviamo negli anni ’30, e si viene a sapere sin da subito che ci sono in giro delle persone immortali ed impossibili da ferire. Si viene anche a sapere che un fantomatico viaggio in treno avvenne con un numero di morti molto elevato, e con molte parti in causa…
Risulta difficile spiegare la storia di Baccano! senza svelare parti della trama: ogni dettaglio risulta importante per la storia principale, e sarebbe un peccato svelare in anticipo dettagli importanti.

Posso sin da subito dare un consiglio a chi guardasse questa serie: fate molta attenzione alle linee temporali. La storia di questo anime di per sé non è complicatissima, ma il montaggio ha totalmente frullato gli avvenimenti e ci si trova a saltare in mezzo agli anni di continuo. Se non si fa attenzione, si rischia di fare un minestrone totale e di non capirci più nulla: è quindi un anime che richiede attenzione, ma per fortuna non risulta tanto mischiato da essere incomprensibile. Anzi, anche se ogni tanto i continui salti posson dare un pochino fastidio, la maggior parte delle volte vengono fatti per svelare le parti di trama che risultano per noi interessanti ad un certo punto della storia, per tener viva l’attenzione.

Va inoltre detto che, essendo una serie abbastanza corta, i filler non esistono: è una singola storia che si dipana durante tutte le puntate, con un passo molto alto e avvenimenti continui. L’azione è tanta e di pregevole fattura: sono ben riusciti a far proseguire gli eventi della storia combinandoli con le sequenze di azione e lotta in maniera lodevole.
Sarebbe una storia noir se non fosse per i personaggi che sono assolutamente effervescenti e tengono alto il morale (Isaac e Miria sono due bombe nucleari con le gambe!). In questo modo invece risulta una storia interessante ma non oppressiva, che ogni tanto diventa un po’ sanguinolenta (cosa che a me non dispiace affatto, anzi) ma che è comunque piacevole e moderatamente leggera da seguire. La sigla iniziale rende bene il mood di Baccano!: se vi piace quella, vi piacerà anche la serie.

Punti negativi? Beh, qualcosina c’è. Una volta abituatisi al mix temporale con il quale avvengono le cose (che ogni tanto va bene, ogni tanto un po’ meno) si nota che la storia non è proprio solidissima: è abbastanza basilare, e c’è qualche minima sbavatura qua e là. Inoltre il finale per quel che riguarda i personaggi è perfetto, mentre per quanto riguarda la trama in sé mi ha lasciato un pochino perplesso.

Tecnicamente non c’è molto da dire: le musiche sono belle e adeguate al tempo in cui l’anime è ambientato, mentre la grafica è adeguata all’anno di produzione, senza particolari eccellenze ma senza essere sottotono.

Voto: 8.5. Intrattiene, fa ridere, affascina. Non eccelle, ma si destreggia.

Consigliato a: chi ama gli anni’30; chi ama le storie compatte, veloci, intriganti; chi vuol vedere l’anime con i nomi più strani del pianeta (Vino, Jacuzzi Splot,…).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...