Serial Experiments Lain

Paranoia di 10 anni fa, pronta e servita!

Serial Experiments Lain

L’inizio della storia di questo anime di tredici puntate parla di un mondo in un vicino futuro, nel quale l’iperconnettività è oramai a disposizione di tutti. Una ragazza commette suicidio gettandosi da un palazzo, ma le compagne di scuola iniziano a ricevere delle e-mail da parte sua settimane dopo la sua scomparsa.
Lain, poco avvezza con i PC, si incuriosisce…

Bisogna dire innanzitutto una cosa: in questo anime non c’è azione vera e propria. Succedono cose, ma non nel modo cartoonesco (cioé con movimenti, azioni, discorsi)… succedono e basta. È un intricato anime in cui le cose si capiscono a fatica, e risulta difficile da digerire.
Vengono tirati in mezzo molti aspetti filosofici della vita. Il punto principale è l’effetto che l’iperconnettività potrebbe avere sulla gente e sulla realtà stessa… non si può dire molto altro per non svelare punti salienti del plot, ma di certo questo anime da da pensare.

SEL ha però un grave problema: è invecchiato male. Da una parte il comparto artistico non era di prima scelta nemmeno ai tempi della sua produzione (disegni non eccelsi, musica quasi assente), ma in un anime del genere questo non è un problema (da segnalare in ogni caso la sigla iniziale, estremamente bella e piacevole.). È tuttavia proprio nei dilemmi e negli avvenimenti, quindi nel cuore della serie, che si sente il peso degli anni.
La società predetta 10 anni fa è difatti praticamente identica a quella di oggi, con telefonini che fungono da qualsiasicosa, raggiungibilità nel mondo intero, community sulla rete che alienano la vita delle persone e quant’altro… è tutto reale. Si direbbe quasi che questa serie voleva puntare al futuro, e non è arrivata abbastanza lontano.
I quesiti chiave che vengono posti possono essere imho paragonati a quelli che si incontrano in Ghost in The Shell (che è di tre anni prima!), ma che in quest’ultimo vengono sviluppati in maniera estremamente più accurata e meno caotica. Il fatto che in Lain vengano talvolta buttati elementi a caso che distolgono la mente dall’argomento principale, si capisce come la differenza si faccia sentire.
Il finale è invero molto carino, ed è stato da parte mia abbastanza inaspettato: almeno su questo sono riusciti ad essere chiari e lineari.

Voto: 7. Dieci anni fa credo fosse rivoluzionario. Non ha retto il passare del tempo. Non per questo va però gettato via.

Consigliato a: chi ama gli anime d’annata; chi vuole farsi un po’ di pipponi mentali su vari argomenti; chi vuol vedere un anime disagio DOC.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...