Tengen Toppa Gurren Lagann

2008. Gainax. Robottoni. Hype al 3000%!

Tengen Toppa Gurren Lagann

La storia comincia con Simon e Kamina, due quasi-fratelli che, nel villaggio sotterraneo in cui vivono, sono amici per la pelle nonostante gli altri non li considerino un granché.
Simon è piccino, timido, non confidente in sé stesso e pauroso (all’inizio è come se gli lampeggiasse sopra la testa la scritta ciao, sono Shinji!). Di mestiere fa lo scavatore: con un trapano, buca la terra per aumentare lo spazio disponibile per il villaggio, e per trovare tesori nascosti.
Kamina, invece, è un personaggio totalmente esplosivo che si può soltanto amare alla follia o detestare totalmente.
Lui crede infatti al 12000% in ciò che fa, e lo dimostra senza alcun problema. Non si ferma davanti a nulla e a nessuno, e anche se le probabilità di riuscita sono totalmente 0% lui insiste senza tregua e senza fine. Ha difatti il sogno di vedere la superficie, dove suo padre lo portò da piccolo, poiché ritiene che gli uomini abbiano diritto di vivere senza un soffitto sopra la testa… e trascina il riluttante Simon con sé.
Poco dopo il soffitto stesso crolla a causa di un Ganmen, un gigantesco robot, che ci crolla dentro, inseguito dall’affascinante Yoko. Da lì in poi inizia il loro viaggio per liberarsi dalla morsa di tali mostri, e poi…

La storia è senza dubbio la parte più affascinante di questo anime: si parte dalla lotta per la sopravvivenza e per il pranzo giornaliero passando per la liberazione del proprio gruppo, per poi procedere sempre più lontano, fino ai confini dell’esistenza!

Il secondo immenso punto a favore di questa serie è sicuramente la caratterizzazione dei personaggi. Un collegamento emotivo viene fatto dal primo secondo in cui i personaggi chiave entrano in gioco e si rimane attaccati allo schermo per vedere “come andrà avanti”. È difficile spiegare la sensazione di “partecipazione” che si prova seguendo le vicende del gruppo di sbandati che non si arrende mai. Ogni volta che urlano “questo è il trapano che bucherà anche il paradiso!” ci si sente partecipi dell’esaltazione che il gruppo prova.

Non ci sono tantissime battute vere e proprie, per quanto nella maggior parte della serie vinca un ambiente di buonumore e lieve follìa: non essendo però un anime prettamente comico, l’aumento di serietà che si percepisce nell’ultima parte non infastidisce come in genere fa un totale cambio di genere.

I cattivi, inoltre, sono ottimi e credibilissimi: hanno le loro ragioni per combattere, e non sono mai cattivi al 100% (cosa che risulterebbe un tantino irreale).
I combattimenti sono, dal punto di vista teorico, tutti uguali: arriva il nemico forte, i buoni s’incazzano e vincono. Dato che ogni combattimento ha però uno scopo diverso, la situazione non diventa mai noiosa o ripetitiva.

Insomma, un prodotto Gainax che rasenta quasi la perfezione. Quasi? Già.
Ci sono purtroppo due cali nel processo narrativo, e sono dopo il primo colpo di scena (che ovviamente non citerò) e all’inizio del secondo arco narrativo, attorno alla puntata 17. Sono momenti necessari per la crescita dei personaggi, ma secondo me li hanno dilungati un po’ troppo e potevano esser accorciati. A parte questo dettaglio, tuttavia, TTGL è un anime perfetto.

Non è inoltre da dimenticare la musica, azzeccatissima e coinvolgente, e la grafica, in puro FLCL-style. Perfetti anche quelli.

Voto: 10.5/10. Non fosse per quei due cali potrebbe ambire a detronizzare FLCL, dannazione…

Consigliato a: chi sa che della Gainax si può fidare; chi vuole vedere robottoni incazzati come iene; chi vuole trapanare il mondo intero.

Annunci

5 thoughts on “Tengen Toppa Gurren Lagann

  1. Finito 20 minuti fa. Beh, personalmente riguardo ai due punti negativi te la appoggio, forse li hanno allungati troppo, ma riguardo al detronizzare FLCL…secondo me questa serie (ovviamente per quanto riguarda quel che a me piace in un anime) lo detronizza…

    “Who the hell do you think I am?”

    C.

    1. Beh, in effetti da un punto di vista puramente teorico ti darei anche ragione sul predominio di TTGL… ma per me FLCL è un dogma, è l’unico anime che ho iniziato a comprendere solo alla quarta visione rimanendone assolutamente estasiato.

      …comunque Kamina domina su tutto e tutti, ora e sempre 😀

  2. Possibile che TTGL riesca a produrre così entusiamo e “delirio” che molti ne parlano veramente come un dogma e quant’ altro più che parlare della serie in sè.
    Non l’ ho vista tutta e, viste anche alcune cose lette in giro, neanche ne ho troppa voglia. Se non mi riesce a piacere e ne sono rimasto deluso non ci posso fare niente. Non sopporto le esaltazioni sfacciate e le pippate per spiegare fatti noN spiegabili, ma non starò certo a far cambiare idea a chi la serie è piaciuta nè a dire che è un matto Ma non è ce si deve fare lo stesso a chi invece non è piaciuta che ti fanno passare per un inetto. Bah!
    Il tanto fatidico, pazzesco e quant’ altro colpo di scena che farebbe acellerare (ma dove?) dalla puntata 7, mi pare, l’ ho già visto, fatto meglio, fatto in modo simile in altre serie e già quì… forse m’ hanno fatto puntare troppo su questa cosa. Boh! Comunque il bello è che la gente non parla della trama e dei temi (salvo di mettere una trivella come metafora della vita e quant’ altro! °_O), ma solo che ti devi fare trascinare (ma da cosa?) e quant’ altro. Boh! Poi sulle frasi fatte… boh! Più le ripetono e più sono irritanti. La serie già dura 27 puntate e dividerla in due parti… mah! La prima dopo la prima puntata (che non ho trovato così male come dicono in molti) è noiosa e l’ ho trovata alquanto senza senso. Mi ha giusto divertito la puntata alle terme e basta. Poi non si sà che strada prendere. Continuare con il non-sense, andare verso robe più serie… mah! Alla fine sembra dicano “Abbiamo sbagliato tutto” e quindi alla 15° puntata ecco tutto finito in fretta e furia. Con la seconda parte potevano farci un’ altra serie vera e propria che nessuno magari se ne accorgeva o quasi. C’ è anche chi dice che nel film è realizzata meglio e che aggiustano un pò di cose messe a kaiser. Mah!
    Puntavo molto du questo titolo, ma ne sono rimasto veramente deluso. Se l’ avessi visto più a scatola chiusa magari avrei anche potuto apprezzarlo di più. Chi lo sà.
    I disegni sono molto carini così come sono simpatici i personaggi, a parte forse un pò Nia XD… ma per il resto. Yoko ridotta a portasfiga e giusto per farci le fan art porche! Mah!
    Tanto sò che se uno mi legge mi dà del pazzo! XD Vabbè.

  3. Senza stare a parlare dei ballonzolii mentecatti dei seni e quanto altro. Mah! A che servono? Meglio non rispondere. Come gettare comunque a mio avviso via dei bei protagonisti. Bah! Perchè fare poi tutti questi personaggi? Alla fine non si sà a che cosa servono. Tutto sprecato.
    A me la Gainax poi non fà neanche impazzire. Ho visto poco (e a vedere certi titoli neanche ci tengo ad allargare le visioni XD). Mi è da sempre piaciuto Nadia (ma dopo essermi reso conto di come hanno mandato a p…ane il rapporto Nemo-Electra per fare un colpo di scena da soap opera (sic!)… bleah! Sul fatto in sè non sulla serie eh! Anche Gargoyle che scopre a sua vera natura negli ultimi 5 secondi… altro colpo di scena che non serviva. Mah!
    Molti comunque la difendono come semplici citazioni, ma in realtà la Gainax è stata sempre molto brava a copiare e prendere un pò quà e un pò là. E lo spettatore più “maturo” in fatto di serie e smaliziato se ne accorge. XD

    1. Beh, sacrosanto che la serie possa non piacere, ci mancherebbe altro!
      Già dicendo che la Gainax non è di tuo particolare gradimento, ti avrei sconsigliato direttamente tale serie: essa è infatti (assieme a FLCL) uno dei prodotti più “gainaxosi” che ci siano in giro. Da sempre vivono di citazionismo, storie semplici ma puntate più sull’impatto visivo/emotivo che sulla trama (e, seppur paia bestemmia, in tali aspetti non mi paiono troppo dissimili da Tarantino): o si amano o si odiano, e non sei l’unico che l’ha trovato deludente – soprattutto visto l’hype che si è creato attorno a tale serie.

      Vai tranquillo pertanto, nessuno ti prenderà per pazzo ma semplicemente per qualcuno con gusti diversi: io continuo a reputare TTGL un capolavoro per i motivi che già avevo segnato nella recensione, ma è sacrosanto pensare anche il contrario 🙂

      P.s.: gli ultimi tre commenti di mezza riga li cancello non per censurarti (ci mancherebbe!), ma solo perché se no ci sono ventordici commenti e non ci si capisce più una pippa 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...