Kare Kano

Se la Gainax si mette a parlare d’amore, che succede? Salta fuori

Kare Kano

Le storie d’amore negli anime sono quasi sempre le stesse. Un ragazzo ed una ragazza iniziano odiandosi, ma poi segretamente cominciano ad apprezzarsi. Dopo vari tira-e-molla e malintesi di vario genere, si mettono insieme all’ultima puntata con un bacio sugellatore, e vivono felici e contenti.
Noioooooooooso.

È qui che Kare Kano fa la differenza. Conosciuto anche come “Le circostanze di lui e lei (His and Her Circumstances)”, è una storia d’amore che non ha nulla in comune con il ciarpame stereotipato che ogni serie ci rifila.
L’inizio sembra uguale a tutti gli altri. Yukino, una ragazza apparentemente perfetta, ha la manìa di esser sempre al top e farsi apprezzare da tutti: tra le mura domestiche si lascia invece andare ed è una ragazza qualsiasi.
Finisce in classe con Miyazawa, un ragazzo che pare brillante quanto lei… e che scopre il suo segreto della doppia vita, e inizia ad usarlo per ricattarla dopo aver visto respinta la sua prima dichiarazione d’amore.

Tutto come al solito, quindi? NO! Perché la situazione si chiarisce (miracolo! Due personaggi che, anziché tirarsi paranoie su stronzate per tutta la serie, si chiariscono quando hanno dei problemi! Alleluja!) e i due si fidanzano alla terza puntata. La storia da qui in poi non sarà il solito “come conquisto la mia amata/il mio amato”, bensì “come una storia matura, va avanti, progredisce e sopravvive”.
I discorsi sono assolutamente realistici, le paure ed i pensieri che si percepiscono da entrambe le parti sono reali: gli autori hanno semplicemente scritto cosa una persona innamorata potrebbe pensare. Né più, né meno. D’altra parte, che altro c’è bisogno per scrivere la perfetta storia d’amore?

Inoltre, molti hanno criticato il finale: credo che costoro non abbiano ben capito dove diavolo il finale stia. La storia di per sé finisce a metà della 24° puntata, con un discorso di una semplicità disarmante che farebbe aprire gli occhi a tanta gente ottusa che nell’amore cerca solo un’ancora di salvezza. La 25° e la 26° puntata sono soltanto delle simpatiche aggiunte, e nulla più.

Credo sia la prima volta che, finito l’anime, mi è spiaciuto non avere il manga per seguire l’ulteriore decorso delle storie sviluppate: i personaggi sono talmente realistici e concreti che il sentimento d’affezione è totale.

Come detto all’inizio: se la Gainax si mette a parlare d’amore, cosa vien fuori? Il più bell’anime d’amore mai creato sinora.

Infine, vorrei aggiungere che nonostante quanto sopra, la serie fa comunque piegare in due dalle risate: le battute sono brillanti e geniali, i personaggi di spalla sono totali e gli scherzi funzionano al 110%.

Voto: 10. Best love story ever.

Consigliato a: chi vuol vedere come l’amore si sviluppa; chi ne ha piene le palle delle solite stronzate melense e irreali; chi sa che la Gainax è qualità totale, e non si lascia intimidire dai 9 anni di vecchiaia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...