Death Note

Dal 2006 un pezzo di assoluta arte.

Death Note

Woah, è difficile fare un commento su qualcosa di complesso come Death Note.
Iniziamo dalla storia: Light è un brillantissimo ragazzo del liceo, palesemente annoiato dalla vita. Un giorno trova il Death Note, un libro appartenente ad un Dio della morte, Ryuk. Qualsiasi persona abbia il suo nome scritto su questo libercolo morirà nelle condizioni dettate dallo scrivente.

Immediatamente Light inizia a falcidiare i malvagi del mondo, puntando a creare una società perfetta; la polizia la pensa tuttavia diversamente e si avvale dei servizi del più potente detective del mondo, L, per combattere il misterioso assassino che si fa chiamare Kira e che sta facendo una vera e propria strage.

La trama, qui sopra ridotta all’osso, è davvero complessissima: risulta sempre molto comprensibile e non ci si ritrova mai a chiedersi “perché?”, poiché ogni cosa ha il suo perché e ogni azione segue un preciso ragionamento.
La trama avrebbe potuto esser scritta dal miglior Stephen King, perché è davvero una delle cose più spettacolari che io abbia mai visto: son passato attraverso le 37 puntate con il fiato sospeso, cercando ininterrottamente di anticipare le mosse dei geniali protagonisti, e sbagliando puntualmente.
Qui sta un altro dei punti forti di DN: la psiche dei personaggi è messa a nudo durante tutta la serie, eppure ancora riescono a creare degli sconvolgimenti di trama che lasciano assolutamente spiazzati e meravigliati.

Dal punto di vista artistico, Death Note è davvero impressionante: i disegni sono estremamente curati, il tipo di tratto è adatto ad un anime serio come questo e non c’è un singolo disegno fuori posto.

In definitiva, Death Note va visto non solo dagli amanti degli anime, ma da chiunque ami una buona storia: rasenta davvero la perfezione e -secondo me- è una nuova pietra miliare nel campo dell’anime del giorno d’oggi, come Evangelion o Akira sono stati nel passato. Ha semplicemente ridefinito un genere, ponendo nuovi standard di qualità.

Voto: 10. Impressionante. Epocale.

Consigliato a: chi vuole una storia poderosa; chi ama gli anti-eroi; chi vuol far lavorare il cervello.

Annunci

2 thoughts on “Death Note

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...