Mahou Sensei Negima

Torniamo a toccare il mondo della magia, con

Mahou Sensei Negima

Il personaggio principale è Negi Springfield, un ragazzino di dieci anni che ha appena terminato i suoi studi di magia in Inghilterra: come test, si è dovuto trasferire in Giappone ad insegnare inglese in un liceo, a delle ragazze palesemente più grandi di lui. Si può capire in fretta come la situazione possa essere difficile da gestire, soprattutto quando si comincia a capire che non tutti sono amici e che certe presone sono a rischio della vita…

Iniziamo dal punto di vista puramente tecnico, poiché c’è poco da dire: Mahou Sensei Negima è un anime mediocre dal punto di vista audio/video. Non c’è nulla su cui emozionarsi e nulla di cui scandalizzarsi, quindi la situazione è quantomeno neutra.

Dal punto di vista comico, ci sono parecchie situazioni molto divertenti nell’usuale prima parte della serie. La particolarità della situazione di Negi porta difatti a simpatici teatrini, e la sua inesperienza nel campo della magia aggiunge anche un tocco in più. Il divertimento, pertanto, è garantito.

Quando le cose cominciano a farsi serie, la trama a mio parere sembra un po’ traballare: il finale è un po’ confusionario; inoltre, i personaggi introdotti solo attorno al finale della serie mancano di spessore e risultano un po’ scialbi. Da segnalare, tuttavia, il finale dell’episodio 23, che mi ha letteralmente lasciato a bocca aperta. Di tutto mi sarei aspettato, ma non questo: mi ha colpito come un fulmine a ciel sereno.

Alcuni personaggi, inoltre, non sono stati secondo me sfruttati come si deve; Nodoka, soprattutto, era una di quelle che aveva un ottimo potenziale comico, ma si brucia tutte le carte nelle prime tre o quattro puntate, finendo per essere una macchietta marginale. Un vero peccato.

Riassumento, MSN è una bella serie per farsi un po’ di risate a cuor leggero senza troppo preoccuparsi di una trama massiccia o opprimente. Le sue belle risate, in fin dei conti, riesce a strapparle.

Nota: 7.5. Peccato per le occasioni sprecate: sarebbe potuto arrivare molto più in alto.

Consigliato a: chi ama i bambini maghi; chi vuol vedere cosa accade in una scuola 100% femminile; chi adora gli assoluti colpi di scena, dato che qui ce n’è uno bello grosso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...